mercoledì 9 giugno 2010

News: Villaggio dell salute più

di Alessandro Gallo
Villaggio della Salute più: terme, acquapark e tradizioni acquatiche bolognesi

Il più grande acquapark d’Europa festeggia 40 anni. Fu fondato nel 1970 e verrà aperto per 40 ore consecutive Sabato 18 settembre 2010 in onore del compleanno.

Racconta il dirigente scientifico dell’acquapark prof. Monti (fondatore dell’acquapark e del circuito di strutture termali “Mare termale bolognese”) che: il primo complesso termale bolognese lo inaugurò l’imperatore Augusto trovando in questi terreni acque adatte a questo tipo di utilizzo e da qui vennero chiamate “Terme felsinee”.
La tradizione vuole che una di queste sorgenti bolognesi venga chiamata: “Sorgente degli ubriachi” poiché quando le persone, dopo aver bevuto oltre il limite, andavano a purificarsi il fegato proprio con le acque della sorgente. Ciò spiega anche l’effetto salutare che questo fenomeno può produrre nel nostro corpo.
Esistono oggi dei prodotti a base di acque termali come: olii, creme e, ultima uscita, birre. Ci sono due tipi di birra: bionda e mora e verrà lanciato a breve l’ultimo tipo: la rossa.
Nel Comune di Monterenzio (BO), il Villaggio della salute, grande 40 km e circondato dalle colline ha uno stabilimento termale con tre tipi di acque: acqua sulfurea, acqua termale (acqua scaldata dal vulcano ancora attivo Dragone vicino Bologna) e acqua di sorgente.
L’acquapark risponde a tutte le esigenze della gente: rilassamento, benessere, attività fisica ed è stato costruito per far passare delle buone vacanze alle famiglie e per trascorrere dei buoni week-end.
Il complesso è diviso a sua volta in tre acquapark: l’acquapark termale per il benessere, l’acquapark degli scivoli per scaricare gli stimoli nervosi e l’acquapark dello sport dove si trovano campi da calcio, due piscine e attrezzature per sport acquatici.
Sabato 12 giugno alle ore 10:00 verranno inaugurati l’acquapark degli scivoli (corrisponde a 7 ettari di terreno) e l’acquapark dello sport (15 ettari di terreno). Nel complesso l’acquapark è grande 52 ettari divisi in: 22 ettari di piscine più 30 ettari di terra. A cura del terreno sono presenti 60 dipendenti e dentro ci si può muovere comodamente a piedi, o con la propria macchina o, in alternativa, con un trenino.
Luogo, quindi, dedicato alle famiglie e a chiunque volesse passare giorni di benessere e salute. Consiglio caldamente di visitare questo parco.

3 commenti:

Luca Gusella ha detto...

Consiglio a tutti il bagno di sale... ci si può anche cospargere di rosmarino e mettersi poi a cucinare al sole!!!!

Anonimo ha detto...

E poi chi ti mangia? Emma

Anonimo ha detto...

Ho una coscia succulenta, che ti credi!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...