lunedì 18 febbraio 2008

RAMPA DI LANCIO

IL POTERE DELLA SCRITTURA
A cura di Lù Mancini

Concorsi letterari già segnalati ma non sono ancora scaduti quindi ve li rammento:

VIII edizione concorso internazionale di poesia sezione speciale 2008 poesia donna
scadenza 28 febbraio 2008

http://www.club.it/concorsi/bandi/montegrotto.html

XI edizione premio di poesia Francesco Moro comune di Sartirana Lomellina
scadenza 28 febbraio 2008

http://www.club.it/concorsi/bandi/sartirana.html

“Scrivere è come fare l’amore con l’amante perfetto: aiuta ad esorcizzare il dolore e la paura “ questa è un affermazione di Isabelle Allende e la ripropongo in questo post perché la sento molto mia, trovo che la scrittura insieme alla lettura abbia un notevole potere terapeutico.
Ho letto in un recente articolo che sempre più psicoterapeuti suggeriscono ai loro pazienti di leggere un libro per combattere ansia e depressione, a chi non è capitato di essere illuminati da un libro una citazione o da un personaggio? Il libro diventa un po’ uno specchio in cui riflettersi, una situazione in cui ritrovarsi e quindi un aiuto a superare o semplicemente ad affrontare meglio alcuni problemi più o meno pressanti.
Forse è per questo che incontro sempre più persone che leggono, scrivono e si appassionano.
Le stesse persone che ho incontrato alla Premiazione di Melegnano, (la foto sopra è Melegnano di domenica mattina) l’esperienza è stata positiva non solo per il piccolo riconoscimento che ho avuto, ma per le persone che ho incontrato.
Alla premiazione ho incontrato persone tra le più varie di ogni età dalle vecchie signore poetesse di tempi antichi a giovanissimi ragazzi autori di storie e poesie contemporanee e talora futuristiche.
E in mezzo tanti altri di età intermedia, alcuni di questi avevano già pubblicato eppure erano lì per la semplice soddisfazione di sentir leggere la loro poesia a voce alta. Si, perché tutti gli autori premiati hanno potuto ascoltare la loro poesia letta da un attore di teatro che di volta in volta la interpretava. Per i racconti invece veniva letta la motivazione nel riassunto dei punti salienti del racconto stesso. Insomma l’organizzazione del concorso, per essere un premio per principianti, l’ho trovata indubbiamente seria, considerato anche che i vincitori maturavano il diritto alla pubblicazione della loro opera o di far parte di un antologia pubblicata da parte della casa editrice sostenitrice del concorso.
Vi racconto questa esperienza per soddisfare la curiosità segnalata da alcune di voi e soprattutto per evidenziare che ci sono concorsi seri ai quali forse vale la pena partecipare.
In ogni caso vale sempre la pena scrivere, leggere e poi ancora scrivere , non dimenticate che scrittura e lettura sono strettamente connesse ma di questo vi parlerò in un prossimo articolo.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono venuta a curiosare nella tua rubrica, mi piace lù
Adri

anonimo ha detto...

Grazie per le informazioni. Sono molto contenta che tu abbia avuto un'esperienza positiva
Maria Luisa

ha detto...

Ciao Adri
che bello trovarti anche qui, leggimi!!!
Ciao Maria Luisa, si l'esperienza è stata positiva forse la ripeterò o forse proverò altri percorsi, l'importante è scrivere poi chissà.

Maddalena ha detto...

Informaci, ci fa bene!

Ely ha detto...

Si è proprio vero, informarsi fa bene e tentare anche di più. Brava!

ha detto...

per Maddalena ed Ely vi ringrazio e continuerò a tenervi informate.

Anonimo ha detto...

..niente di più vero..grazie per questa affermazione anche io la sento mia.
Paola

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...