venerdì 31 agosto 2007

IO NON SEGUO LA MODA, FACCIO LA MODA.


...e se andava bene a Tamara de Lempicka va bene anche a me. I miei nei non si toccano se non in foto. L'unica cosa su cui intervengo, di quando in quando, è il mio sentire. La percezione, l'estasi, il sesso, il cibo, lo sguardo, il collo, il figlio, Ornette Coleman, Rosa Stanton, le mie amiche di Ostuni, il mio amore per Klaus Mann, i miei ricordi, i punti luce di Martina, gli occhi celesti di Francesca, la piscina con Cico. Questa sera di fine agosto, appena tornata da Milano. Dove trovo tutto ciò di cui ho bisogno.

E questa sono io, senza ritocchi. E ho il mio bel perchè. Vedere per credere. Vi aspetto a Roma, 8 settembre presso la libreria Rinascita.

11 commenti:

Anna Grazia Giannuzzi ha detto...

Buondì, prof. Peccato non poterci essere l'8 settembre a Roma...Non ho ben capito il discorso dei nei, ma ne ho anche io e mi ci sono affezionata, quindi non si toccano...

Maddalena ha detto...

Cara pfg, che sfortuna non conocerti di persona, sei tosta. Una con le palle, chi se ne frega dei nei, nel tuo caso sono un segno distintivo!
A presto.

ha detto...

cara Prof.
tu vai benissimo così come sei, i nei sono qualcosa che abbiamo più nella testa che sulla faccia o sul corpo, se la cosa disturba il nostro modo di essere o di sentire profondamente, allora forse vale la pena intervenire, altrimenti ne facciamo un segno distintivo siamo noi ed è "il meglio"...

ha detto...

e ti seguo anche a Roma!!!

Anonimo ha detto...

Vai alla libreria Rinascita? La notte bianca, orde di festaioli, voglia di far casino, balli per strada... e un gruppo di veterofemministe in tacchi a spillo che legge stralci dalle opere di una poetessa argentina morta suicida negli anni Settanta? Vengo anch'io Agnese, morisse Gianni Bella.

La Vispa Teresa

PFG ha detto...

Cara Vispa Teresa,

ammesso che tu non sia la deficiente anonima (peraltro riconosciuta tramite ID e subito eliminata, un pò come si fa con le mosche) perchè ce l'hai con le femministe? Se tu "oggi" sei una donna libera, con possibilità di scelta e di carriera, lo devi a loro. Sono stati anni di lotta per offrirci una parità intellettuale, sprecarla con una battuta da quattro soldi è spiacevole. Il rispetto per sé passa atteraverso la storia degli altri. Ogni tanto lo si dimentica.

PFG

Anonimo ha detto...

Car PFG, non ce l'ho con le femministe come non ce l'ho con i gay, i cattolici, i musulmani, gli animalisti, i trans... Rispetto (e difendo) il diritto di esprimere opinioni anche contrarie alle mie. Sono solidale su alcuni temi, ma non mi identifico in una causa. E provo una naturale diffidenza per gli evangelizzatori. Le "femministe" certo mi hanno insegnato tanto. Ma né più né meno di tutte le persone intelligenti che ho avuto la fortuna di incontrare. Mi hanno anche insegnato a volare alto, a uscire dalla riserva indiana della cultura (o nazione... che termine orribile...) femminile. A non pensare al femminile, non scrivere al femminile, leggere al femminile e, soprattutto, a essere curiosa e concreta e a non pettinarmi troppo l'ego come spesso vedo in blog come questi. Che partendo per cambiare una piccola parte di mondo corrono il rischio di diventare il succedaneo virtuale di quei noiosi salotti letterari dove ci si parla-cita-loda-sfoggia addosso.
La vispa teresa

Maddalena ha detto...

Però Vispa Teresa, hai un pungiglione ben affilato, ma interessante!

Anonimo ha detto...

occhei,Vispa,fai osservazioni coerenti.
cosa proponi di alternativa?non fraintendere,la mia non è una domanda polemica,ti chiedo con sincero interesse.grazie.
antonella

Anonimo ha detto...

Cara Antonella,

le prime cose che mi vengono in mente: il Vaffa day di Grillo, quello che è riuscita a fare la giornalista di diario Assunta Sarlo con la manifestazione Usciamo dal silenzio per la difesa della 194, quello che scrive naomi Klein nel suo ultimo libro sul capitalismo globale, i bei documentari di Alina Marazzi, Vogliamo anche le rose, l'ultima inchiesta dell'Espresso sulla giustizia... vado avanti? Per carità, detto questo c'è posto anche per il salotto. Buon lavoro!
La Vispa, tornata abbronzata dalle vacanze

Anonimo ha detto...

hola Vispissima,ti ringrazio per aver risposto.hai detto cose interessanti.prova a leggere i post del mese di agosto di estremamente.non sto facendo auto promozione,non fraitendermi,è per dirti che sono molto simili alle cose che hai elencato tu.dialoga con noi,non sparire!
suerte antonella

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...