domenica 18 aprile 2010

Porte girevoli

di Alessandro Gallo

Anteprima a Milano
Calabrolesi, dal liceo ai concerti
Strongoli, piccolo paese della provincia di Crotone. Qui alcuni giovani ragazzi liceali si appassionarono alla musica e fondarono una band (quella che in futuro si sarebbe chiamata Calabrolesi). Cominciarono con le cover fino a comporre veri e propri testi per poi presentarli ad amici, parenti e alla gente del paese. Nel periodo delle superiori tutto finì e ognuno di loro seguì strade diverse. Chi iniziò gli studi all’ Università di Bologna, chi a Milano altri a Roma, altri invece preferirono lavorare. Fatto sta che dopo anni e anni si ritrovarono a Bologna e rimasero in contatto.
Si incontrarono in un’ osteria chiamata “Cirmolo” in via San Felice tutti e sei: Francesco Maria Gallo, Carlo Saragu, Silvio Maida, Dino Nigro, Mimmo Rosati e Eleonora Mingozzi. Davanti a un piatto di minestra cominciarono a ricordare i momenti in cui suonavano da ragazzi e rispolverando passate passioni, fondano il gruppo “Calabrolesi” che oggi suona musica jazz e rock con testi in dialetto calabrese.
Subito all’ opera con prove su prove, anche per riconquistare il feeling con gli strumenti, ricreano quella complicità che a loro appartiene dall’adolescenza e che funge da stimolo alla fantasia creando musica armoniosa, divertente, ritmica con un impegno straordinario. Si ritrovano un giorno alla settimana e provano tutta la sera fino a tarda notte ed ecco, finché a due mesi dall’incontro ecco il primo concerto.
Sono le ore 21 e siamo al “Cirmolo”, osteria in via San Felice, il gruppo è al gran completo: Francesco (front man, voce, basso e contrabbasso), Carlo (batteria), Silvio (piano digitale), Dino (chitarra fender), Mimmo (chitarra elettrica) e Eleonora (percussioni). Tutta la gente seduta intorno inizia a mangiare, poi la prima nota. Il concerto inizia con un’atmosfera tutta particolare. Tantissima gente partecipa all’evento e viene coinvolta in prima persona. Da quell'appuntamento non si sono più fermati.
Questa sera, 17 aprile 2010, il gruppo si esibisce a Milano e porterà la voce della loro terra, le tradizioni culturali e quelle del buon cibo.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, non conosco questo gruppo, chi sono????

Laura Bandelli calabrese

Patrizia Finucci Gallo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

E' un gruppo musicale jazz-rock che canta testi in dialetto calabrese. E' appena nato e sta cominciando a suonare in varie città d Italia. Presto uscirà il disco

Alessandro Gallo

Anonimo ha detto...

Carinoooo, w la calabria!!!!!!!

Laura

Anonimo ha detto...

Dove li posso ascoltare? C'é qualche collegamento a file musicali?

Ciao Rino

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...