giovedì 4 dicembre 2008

Il Signor in giallo


MISTERO NELL’ANTICA ROMA
A cura di Lorenzo Bosi

Danila Comastri Montanari è nata a Bologna nel novembre del 1948.
Pubblica il primo libro nel 1990 e da allora si dedica alla scrittura a tempo pieno. Il suo genere è il giallo storico e la sua serie è ambientata nell’antica Roma.

Il protagonista, ovvero l’investigatore, è il senatore romano Publio Aurelio Stazio. Rimasto orfano molto presto, si ritrova ad ereditare un’enorme fortuna composta da Banchi di Credito, flotte commerciali, palazzi, latifondi sparsi per l’impero ma una legge romana recita che, per entrare in possesso del patrimonio, Publio Aurelio deve mettere al mondo un figlio così a ventidue anni si sposa e gli nasce l’erede. Il bambino però non vive a lungo.
I coniugi si separano e il senatore si ritrova ad essere un ricchissimo scapolo, molto corteggiato dalle donne di ogni classe sociale.
A causa della sua curiosità si trova coinvolto in intricate vicende che riesce a sbrogliare grazie al fido Castore, suo servitore alessandrino, un simpaticissimo ladro matricolato.

Dalle note biografiche che troviamo sui suoi libri sappiamo che è "Accanita fumatrice, apprezza gli alcolici, rifugge dalle diete, frequenta stazioni termali e scavi archeologici, legge polizieschi, saggi di storia, classici latini, greci e cinesi. È una fanatica utente di internet, dove mantiene alcuni siti web . Vive in una grande casa al centro di Bologna con il marito, la figlia, due gatte, un pappagallo, duecento piante, diecimila libri e cinque computer."
Buona lettura

4 commenti:

Katia Ceccarelli ha detto...

Adoro la Comastri Montanari e i suoi libri. Ci siamo anche conosciute anni addietro ma non riesco più a contattarla. Ditemi come fare a raggiungerla!

Il signore in giallo ha detto...

Anch'io adoro i suoi gialli ma purtroppo, personalmente, non saprei come raggiungerla. Patrizia la conosce?

danila ha detto...

Ddnila si sente molto gratificata e ringrazia; comunica inoltre di essere raggiungibile in qualunque momento su facebook, invita a dare un'occhiata alla sua bibliografia nel sito www.diciemme.eu, assicura che la serie di Publio Aurelio continuerà a uscire intervallata da qualche divagazione francese ("Terrore" ecc..) e precisa che, a distanza di tre lustri, il pappagallo è morto e le gatte adesso sono gatti maschi (il Cecio e Robespierre), visibili su facebook anche loro.

Il signore in giallo ha detto...

UN GRANDE ONORE PER ME...DANILA COMASTRI HA COMMENTANTO PERSONALMENTE IL MIO POST.
GRAZIE MILLE
LB

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...