domenica 4 novembre 2007

OFF#LIMITS


FAME D'AMORE
a cura di
Diomira Pizzamiglio


Ho ricevuto questa poesia e la pubblico senza aggiungere alcun commento.
L'autrice voleva un giudizio sulla sua composizione ...


L'ALBA

di MGF Grace

Ci siamo.
L'alba inesorabile sta arrivando a spegnere le stelle.
Ti vedo, tremolante nel tuo ultmo tentadivo di resistere alla luce del sole che avanza ... che avanza...
Ti spegnerai come le altre.
Ti spegnerai e di te non resterà che un pallido ricordo, assorbito da altre stelle, e dal tempo,
e da tutte le altre albe che arriveranno a rischiarare la notte, dopo di te.
Una gioiosa malinconia mi assale mentre asisto ai tuoi ultimi, flebili, scintilii ...
a tratti coì intensi
si protendono come ultimi spasmi di vita,
inutilmente.

"Concedimi di trattenere il più a lungo possibile la magia delle stelle", ti dissi ... perchè già sapevo, già sentivo ...
E ti amavo. In quel momento ti amavo.
E desideravo davvero trattenere quella magia fra le mie mani e nei miei occhi
fra i miei capelli, come il dolce vento d'estate ...

Non chiedermi null'altro, ora,
prchè non ho nulla da darti.
Ti ho dato tutto ciò che avevo, racchiuso nella magia di questa notte
Ora non ho più nulla
e a nulla ti gioverebbe avermi ancora.

Ricordami così,
luce intensa e vibrante, fra le altre stelle. Ricordami così ...
E non guardarmi, mentre mi spengo, lentamente ...

9 commenti:

Maddalena ha detto...

Tecnicamente non mi esprimo, perchè non me ne intendo. Posso dire che mi sembra piena di dolore e di tristezza. Però un pò sforzata.

Anonimo ha detto...

maddalena hai proprio ragione,triste e combattuto traspare da questa poesia l'autore!!la fine di un'amora...e lui con animo debole lascia che tutto gli si scivoli....chissà forse nn amava veramente

Diomira Pizzamiglio ha detto...

MGF Grace non è una poetessa, è una donna che ha voluto esprimere con le parole che avete letto la percezione che ha di se stessa.

antonella ha detto...

diomira,se posso dire la mia, senza offendere nessuno,per i miei gusti è un pò troppo pink..

IleniaF ha detto...

Ciao cara Diomi,
anche secondo me è un pò "finta", nel senso che secondo me l'autrice cerca a tutti costi di voler essere struggente e melanconica.
Forse ha enfatizzato un pò troppo il suo sentimento.

Diomira Pizzamiglio ha detto...

Anche a me pare forzata e soprattutto lunga e ripetitiva, ma salverei queste immagini che mi hanno veramente colpito, forse perchè sono emozioni che provo ... costantemente... mentre guardo la mia vita che scivola ...

E desideravo davvero trattenere quella magia fra le mie mani e nei miei occhi
fra i miei capelli, come il dolce vento d'estate ...

Non chiedermi null'altro, ora,
prchè non ho nulla da darti.

Ricordami così,
luce intensa e vibrante, fra le altre stelle. Ricordami così ...
E non guardarmi, mentre mi spengo, lentamente ...

antonella ha detto...

con tutto il rispetto che si deve sempre avere per chi soffre,poeta e non,mi sembra cmq un pò troppo autocelebrativa.

Diomira Pizzamiglio ha detto...

Grazie per i vostri commenti perchè sono ben accetti e nessuno si offende.
Questo è un blog e chi pubblica ne accetta onori e oneri.
Prego continuate, perchè dalla critica si impara, sempre.

maggie ha detto...

leggo spesso poesie quindi trovarne una sul blog mi ha fatto piacere, aldilà della condivisione o meno dello stile e dei concetti espressi dall'autrice. comunque, la frase che mi è restata è "a nulla ti gioverebbe avermi ancora".

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...