giovedì 6 settembre 2007

RAMPA DI LANCIO


SCRIVERE OGGI - IL COPYLEFT
a cura di lù Mancini
Oggi non vi segnalo concorsi ma vi rammento (visto che la scadenza è ancora lontana quello già segnalato di Melegnano):
XII edizione Premio letterario internazionale Città di Melegnano scadenza 30 settembre 2007
http://www.club.it/concorsi/settembre2007.html
Oggi vi voglio parlare della formula di diffusione nota come “ Copyleft “, scoperta per caso quando assieme ad un’amica, sono andate alla presentazione di un libro diffuso grazie a questa formula, nell’atmosfera serena e accogliente del giardino della Biblioteca comunale del quartiere borgo panigale, in una tiepida serata estiva.
Come funziona ? mi sono chiesta, la curiosità di capirne di più mi ha portato a documentarmi sull’argomento ad uso e consumo della nostra rubrica.
Il “copyleft”, parola contrapposta a copyright, indica un sistema alternativo di gestione del diritto di autore ossia un sistema di licenze attraverso cui l’autore, detentore originario dei diritti sull’opera, rende noto che l’opera può essere utilizzata e diffusa e volendo anche modificata nel rispetto però di determinate condizioni fondamentali.In pratica è consentita la riproduzione parziale o totale dell’opera e la sua diffusione per via telematica a uso personale dei lettori, purché non a scopo di lucro. Esso nasce inizialmente come tutela della diffusione libera di software con “codice sorgente aperto” e si è successivamente esteso ad altre opere quali per esempio i libri. Quindi chi non vuole comprare un libro a scatola chiusa può scaricarlo gratis dai siti autorizzati, se il libro piace si compra quasi sempre la copia cartacea anche solo per regalarlo, oppure semplicemente se ne parla, questo perché nell’editoria più un’opera circola più vende e, a quanto pare, il successo editoriale di alcuni libri diffusi grazie a questa formula lo dimostra.
Sono andata quindi a visionare uno di questi siti trovandolo interessante e illuminante sull’argomento, trovo che sia un modo nuovo per diffondere le opere di autori esordienti e non, alcuni di questi sono giunta alla terza edizione e a duecentomila copie vendute, in fondo attraverso la rete si possono raggiungere obiettivi talvolta inaspettati.
Cosa ne pensate ?

13 commenti:

Diomira Pizzamiglio ha detto...

Però!
Interessantissimo!
Continua, continua a cercare queste news ..... sono meravigliose!

Maddalena ha detto...

Che idea, mi sembra innovativa!

IleniaF ha detto...

Ciao Lù,
direi che è fantastico.
Dare la possibilità a tutti di poter scoprire nuovi autori è bellissimo, anche perchè se il libro piace si può star sicuri che il cartaceo lo si compra, io ad es., a volte compro a scatola chiusa, invece in questa maniera...
Grazie Lù, ci hai dato una grande news!!!

maggie ha detto...

idea interessante sia per chi scrive che per chi legge!!!!!

ha detto...

grazie ragazze!! sono davvero contenta che il mio articolo sia piaciuto, ringrazio Francesca che mi ha informato (e con la quale sono andata) alla serata su questo argomento.

Katia Ceccarelli ha detto...

Ciao Lù! cadi proprio come il cacio sui maccheroni. Ho intenzione di divulgare un mio piccolo saggio sul cinema sovietico che pare non trovi una collocazione nell'editoria tradizionale. Mi sai consigliare?

Ely ha detto...

Ciao Lu', bentornata!
Notizia interessante. Bell'idea questo percorso alternativo.
Non ne avevo mai sentito parlare.
Ora giro un pò per la rete a cercare qualcosa sull'argomento.
Sono molto curiosa!!

ha detto...

Per Katia e per tutte le rose embledded che vogliano approfondire vi dò gli indirizzi di tre siti sull'argomento, gentilmente segnalati da Francesca, che ringrazio nuovamante:

http://www.copyleft-italia.it
http://www.liberliber.it
http://www.stampalternativa.it/liberacultura

Il terzo dei 3 mi sembra quello più completo e che può essere più di aiuto a Katia. Intanto visto l'interesse suscitato mi documento ulteriormente sull'argomento e vi aggiorno con maggiori dettagli.

Maria Cristina Campagna ha detto...

Informazione innovativa! Non ne avevo mai sentito parlare. Anche molto interessante dare un'altrnativa.

ha detto...

per Katia, Ely, Maria Cristina e chiunque di voi che voglia approfondire vi segnalo due siti interessanti, su uno si può mettere on line il proprio lavoro, e un altro è una specie di fai da te dell'editoria:
1. www.books.google.it/partner
2.www.lulu.com
Inoltre vi segnalo il concorso di
www.medizioni.com/concorso.htm

ciao

Ely ha detto...

Grazie Lu', ci farò un giro!

Fabio Cicolani aka cicobyo ha detto...

Ma sai che era una cosa a cui lavoravo negli ultimi giorni? Mentre rincasavo l'altra sera, fantasticavo (come sempre) sulla futura pubblicazione del mio romanzo e mi è venuta in mente l'idea che una volta pubblicato, potrei acquistarne una grossa partita di copie e inviarla gratis ai bambini. Una volta letto il romanzo, se hanno intenzione di tenerlo, lo comprano inviando la somma di denaro equivalente al prezzo di copertina. Era un'idea che mi è venuta così e adesso leggo di questa inziativa geniale. Grazie Lù!

ha detto...

ciao Fabio, ciao Ely
sono contenta che questa informazione sia risultata utile, spero nel prossimo articolo di approfondire l'argomento (ho già in cantiere qualcosa.
baci

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...