mercoledì 3 ottobre 2007

SIMBOLI SUL FOGLIO

a cura di Alessandra Lumachelli

Ci siamo mai chieste perche' alcune persone scrivono usando molto spazio, altre ne utilizzano poco, e concentrato, altre ancora usano solo la meta' del foglio (destra, sinistra, alto, basso)?
Tutto cio', e molto altro, riguarda la nostra personalissima concezione che abbiamo sullo spazio in generale, che si riflette anche sullo spazio grafico, cioe' sullo spazio che utilizziamo quando ci accingiamo a scrivere. Questo sia per il foglio, sia per le lettere e le parole che formiamo. Siamo, infatti, intrisi di simbolistica, fin dalla nostra nascita. Ci portiamo appresso un bagaglio di archetipi (simboli universali) ereditati non solo dal nostro ambiente familiare, ma anche dal nostro ambito culturale, dalla nostra nazionalita', su su fino a risalire alla nostra appartenenza alla "stirpe" di esseri umani...

8 commenti:

Maddalena ha detto...

Cara Alessandra, sono curiosa di saperne di più. ci racconterai qualche particolare in più: cosa significa scrivere grande, piccolo ecc.

Diomira Pizzamiglio ha detto...

Anche io sarei curiosa di approfondire.
In parte conosco l'argomento perchè gli studi di gioventù mi hanno formata a leggere i disegni dei bambini (nei limiti della professione di insegnante) e a conoscere i test attitudinali e della personalità.
In parte vorrei conoscere me stessa per capirmi.
A volte, invece, non vorrei che nessun velo potesse esser tolto.
Ho un'amica grafologa, che ha seguito mio figlio nella riabilitazione e a lei non ho mai nemmeno scritto una cartolina.
Quanto è delicato questo argomento e con professionalità, rigore e rispetto sono indispensabili.
E ho imparato che tu in questo sei una grande.

ormeinvisibili ha detto...

non ci avevo mai pensato, anzi ho sempre avuto la sensazione che lo spazio da riempire non venisse mai colmato da ciò che scrivevo e che lo scrivere fosse proprio un tentativo vano di raggiungerne il limite...

ciao, bello qui

www.ormeinvisibili.splinder.com

Alessandra Lumachelli ha detto...

Certo, vi raccontero' qualcosa di piu'. Anche se le generalizzazioni mi "spaventano" un po'.. ma sono ahime' necessarie per imparare a svincolarsene, e a ridiscendere nell'individuale, bellissimo, unico. Baci

maggie ha detto...

è vero, siamo un po' lo spazio che occupiamo...anche su carta. argomento interessante soprattutto perchè sto facendo un punto della situazione con me stessa e capire qualcosa in più del mio essere, dalla scrittura, non mi dispiacerebbe affatto.descrivici!

IleniaF ha detto...

Carissima Alessandra, post molto interessante.
La grafologia è un argomento a cui uno non pensa mai, non ci si pensa a quanti legami ci possono essere tra scrittura e personalità.
La simbologia, ad esempio, è un tema molto importante che sto provando a conoscere, adesso, di sicuro, seguirò con molta attenzione la tua rubrica in quanto l'argomento mi interessa molto.
Complimenti.

Ely ha detto...

Ciao Alessandra
benvenuta tra noi e benvenuta la tua interessantissima rubrica!
Ti aspetto
Ely

Alessandra Lumachelli ha detto...

Certo, anche scrivere grande o piccolo ha un significato simbolico..Tutto e' simbolo, tutto e' interiore e puo' diventare esteriore..

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...