venerdì 20 luglio 2007

Archi.D.Arte


Vi presento Archi.D.Arte
a cura di Margherita Matera

Eccomi qui. Sono Maggie e mi occuperò della rubrica Archi.D.Arte (Architettura Design Arte). Ho 26 anni, mi sono da poco laureata in Ingegneria Edile-Architettura e, chiaramente, ho una gran passione per tutto quanto riguarda l' Architettura, intesa come disegno e segno, come modo di sentire e costruire uno spazio, come creazione di forme e superfici. Da qui il titolo della mia rubrica, da qui l'idea degli Archi. che non è solo una semplice abbreviazione, ma rappresenta la forma che relaziona due superfici, la percorrenza, il passaggio da un luogo ad un altro. L'unione. La visione d'insieme che è capace di iniziare con l'osservazione della realtà, passare per il segno, su di un foglio di carta, e concludersi con la creazione, che diviene essa stessa nuova realtà, nuovo mondo. Partendo da questo, ho scelto l'immagine di apertura.

Ho scelto Escher, con questa persona che osserva un foglio diventare materia...diventare Archi, per l'appunto. E' un disegno che io amo molto perchè concretizza l'idea di "ponte" tra il vedere ed il vivere.


Non so ancora bene come gestirò questa mia rubrica, so per certo, però, che proveremo insieme ad osservare gli spazi, a capirli, a fare dei paralleli fra le diverse forme artistiche; educandoci al particolare ed alla visione d'insieme, ai colori e al grigio.



Vi anticipo già che nel prossimo post vi parlerò degli Archi. (in duplice senso) di Parigi, perchè è una città che amo e perchè ci sono appena stata. Cercherò di prepararlo con cura e alcune idee sono "già in cantiere" , per usare un linguaggio a me consono.



Intanto vi ringrazio per avermi accolta nella vostra lettura, spero di avervi incuriosito almeno un po' e, ovviamente, se ci sono dubbi, idee, domande, curiosità, io sono qui.



Ce n'est qu'un au revoir

8 commenti:

Ely ha detto...

Ciao Maggie
benvenuta fra noi!!
La tua rubrica si preannuncia interessante, ricca di particolari...
Mi è piaciuto il tuo passaggio "La visione d'insieme che è capace di iniziare con l'osservazione della realtà, passare per il segno, su di un foglio di carta, e concludersi con la creazione, che diviene essa stessa nuova realtà, nuovo mondo." mi fa pensare alla scrittura... vi è un parallellismo non indifferente! Non trovi anche tu?
Aspetterò il tuo prossimo post.
Paris c'est toujours Paris!
A presto
Ely

antonella ha detto...

you are wellcome, amica di penna!

Anonimo ha detto...

Ben arrivata. Era il mio sogno di bambina e adolescente diventare architetto. In queste righe si legge la tua passione.
In bocca al lupo..

M. Cristina

PFG ha detto...

Benvenuta Maggie, hai scelto una rubrica molto bella e sono contenta di averti fra noi. Le persone che scrivono qui sono strepitose e ti troverai molto bene.

Illuminaci

PFG

antonella ha detto...

grazie per lo strepitose

IleniaF ha detto...

Carissima Maggie,
mi affianco al benvenuto di Patrizia.
La tua rubrica , dalle poche parole che hai scritto, sembra essere davvero interessante e oserei quasi dire, innovativa.
Questa commistione tra arte e letteratura la trovo molto particolare.
Per non parlare della foto, non potevi scegliere di meglio!
Ancora benvenuta e tanti complimenti.
Baci.

maggie ha detto...

grazie a tutte per l'accoglienza, spero di riuscire a rendere, con questa rubrica, la mia personale visione dell'architettura e, ovviamente, ad incuriosirvi il più possibile!!! alla prossima.

Diomira Pizzamiglio ha detto...

Brava Maggie! incuriosiscici pure, abbiamo tanto bisogno di punti di vista deversi, di camminare su forme e superfici differenti....
Ben arrivata tra noi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...